Not Safe For Work

Not Safe For Work

martedì 9 agosto 2016

Cock torture - Tortura dei genitali

Le pratiche sessuali di cock torture (CT), ovvero la tortura dei genitali, sono costituite da vere e proprie torture praticate sul pene e sul prepuzio del soggetto e consistono in una gamma di varianti che spaziano dalle intense stimolazioni fino al dolore dei genitali effettuato tramite l'uso delle semplici mani fino ad appositi strumenti specificatamente ideati.

Il pene è l'organo sessuale maschile più ricettivo alle stimolazioni sessuali, ne consegue che sul pene si possono mettere in atto una vasta varietà di pratiche sessuali in grado di stimolare il pene con un mix di sensazioni miste a piacere e dolore che vi faranno esplorare campi sessuali mai conosciuti ne immaginati. Nonostante che il pene sia visto e considerato come una parte del corpo maschile particolarmente sensibile e delicata queste pratiche sessuali di cock torture (CT) non sono poi così terribili. Con la pratica vi renderete conto che il pene risulta molto più robusto e resistente di quanto si possa pensare e sopporta agevolmente una enorme quantità di giochi e torture senza peraltro correre seri pericoli.

Nelle pratiche sessuali di cock torture la parte più importante dei giochi sessuali è rappresentato dall'aspetto psicologico primario in quanto, per molti uomini, il pene rappresenta il centro della sessualità e un simbolo della propria potenza sessuale e quando qualcuno subisce impotente il vedere il proprio pene abusato, la carica psicologica che si scatena è immensa. Nelle pratiche sessuali di cock torture (CT) l'abuso massiccio del pene, zona erogena comunemente associata al piacere, lo vede trasformato in un bersaglio di dolore e di punizioni rendendo il soggetto totalmente vulnerabile.

Sarà bene non sottovalutare che in queste pratiche sessuali di cock torture (CT) vi è il desiderio di controllare la propria sessualità se non addirittura una connessione inconscia con le fantasie di castrazione e punizione. I termini "paura della castrazione" e "complesso di castrazione" sono stati coniati da Freud e sono usati attualmente dagli psicoanalisti che seguono le teorie freudiane per descrivere i sentimenti provati dai bambini ai propri genitali. I bambini attribuiscono un grande valore al loro pene e sono molto preoccupati dalla prospettiva di poterlo perdere o danneggiare. La paura di castrazione scompare, così afferma la teoria, nel momento in cui i ragazzi escono dall'infanzia.

Le pratiche sessuali di cock torture implicano comunque una grande attenzione e perizia in quanto i tessuti sono alquanto delicati e subiscono facilmente danni.


Pratiche sessuali di torture del pene
Il pene è comunque oggetto di specifiche attenzioni da parte dei praticanti specializzati delle pratiche sessuali di tipo cock torture (CT) che qui in dragon ne esponiamo alcune per una migliore comprensione:


Clothespins o Pinze e Mollette
Le pinze e le mollette nelle pratiche sessuali di Sadomaso e torture del pene rappresentano senza dubbio il primo approccio con queste pratiche sessuali di tortura. Pinze e mollette vengono normalmente applicate sul seno, sugli organi genitali o laddove la fantasia di volta in volta suggerisce. Questi strumenti di tortura del pene (CT), nelle tecniche Sadomaso e Bdsm giocano un ruolo centrale in queste pratiche sessuali in quanto sono piccoli strumenti che infliggono dolore e costrizione facilmente trasportabili e reperibili ed ogni Master e Mistress ne fanno un largo uso sui propri sottomessi.
Le pinze o le mollette nelle pratiche sessuali di tortura dei genitali, appena vengono posizionate sulla parte scatenano un dolore del tutto sopportabile che con lo scorrere del tempo tende quasi a scomparire ma che ricomparirà in modo piuttosto intenso non appena le pinza o molletta viene rimossa. Le pinze o le mollette infatti tendono a bloccare la circolazione sanguigna sulla parte del pene pinzata; questo blocco di circolazione tende ad anestetizzare la parte trattata e quindi come viene riattivato il flusso sanguigno e la circolazione sopraggiunge un intenso dolore.
Sono spesso abbinate allo stiramento della parte attraverso appositi pesi che potete reperire facilmente.
Ricordate sempre che l’uso delle pinze e delle mollette, se praticato con le dovute avvertenze, non rappresenta un gioco sessuale pericoloso; l'importante è che la parte oggetto di pinzatura non venga privata per lungo tempo della circolazione sanguigna; se ciò accadesse le parti potrebbero subire gravi danni permanenti.




Torture Elettriche
Nel caso che l'elettro stimolazione venga utilizzata come tortura, normalmente verranno utilizzate delle intensità piuttosto alte mentre vi sarà l'imposizione del controllo dell'eiaculazione (cosa più facile a dirsi che a farsi.
L'elettrostimolazione nei giochi di tortura dei genitali vede il pene immobilizzato completamente per impedirne il movimento esattamente come il soggetto interessato alla elettrostimolazione. Normalmente la zona oggetto di stimolazione attraverso la tortura elettrica è l'uretra (ATTENZIONE a seguire tutte le fasi in modo totalmente sterile) mentre le altre due fasi andranno normalmente a coinvolgere l'ano o lo scroto. In questa posizione di tortura del pene si potrà notare come il pene passa da una situazione di flaccidità a quella di erezione in tempi molto rapidi mentre il catetere conduttivo scorre alternativamente lungo l'uretra. Questo tipo di tortura dei genitali produce una inevitabile e rapida eiaculazione. 





Squeezing - Strizzare
Le pratiche sessuali di Squeezing (strizzare) il pene può essere fatta sia mentre il pene è flaccido sia quando è turgido e può essere praticato semplicemente con la mano o con apposite apparecchiature specifiche. Quando il pene viene fortemente stretto i suoi vasi sanguigni si espandono enormemente tanto da potersi addirittura lacerare se le prese sono eccessivamente intense. Fate quindi molta attenzione in queste pratiche sessuali di squeeze e procedete sempre in modo graduale e molto attento perchè l'eventuale lacerazione di un vaso sanguigno del pene richiede un lungo tempo di degenza prima della completa guarigione ed inoltre, in taluni casi, interferirà sulla riuscita dei vostri futuri giochi squeeze. 


Flogging Frustare
Possono essere eseguite con qualunque tipo di frusta purché abbiate l'accortezza di non esercitarla con troppa forza. Durante una sessione di fustigazione del pene dovete inoltre fare attenzione a colpire il pene preferibilmente con la punta della frusta in quanto se il pene viene colpito diversamente si sposta e rende difficile infliggere dei colpi in modo ripetuto.

Inceratura
Consiste nel far colare della cera calda direttamente su alcune parti del pene o di ricoprirlo interamente. Spesso si procede all'inceratura del pene con candele di diverso colore al fine di rendere il gioco più divertente e conferisce un aspetto estetico al pene molto interessante.
Può essere eseguito con vari tipi di cere, dalla più dura a quella più morbida e le differenze consistono sia nel grado di calore che queste sprigionano che nella caratteristica che una cera molle si modella più facilmente sulla superficie del pene e inoltre può essere messa a più strati rispetto a quella dura.
Nella pratica di inceramento del pene a strati la sensazione di calore si diffonde sul pene durante tutte le operazioni di stratificazione con sensazioni altamente erotiche.
Talvolta la pratica sessuale di inceramento, oltre all'aspetto sensoriale, diventa un'occasione altamente creativa; provate a porre sul prepuzio del pene una piccola candelina usata per i compleanni e cominciate ad incerare il pene dal prepuzio (fino a che la candelina non sarà fissata al pene) per poi procedere nel ricoprire completamente il pene per tutta l'asta (sbizzaritevi con colori!) fino alla base (ATTENZIONE a non spingere la candela nell'uretra). Finita l'operazione di inceramento di tutta la superfice del pene accendete la candelina da compleanno ... ottimo lavoro coreografico e inoltre la cera della candelina cadendo ravviva le senzazioni !!! 




Bondage
Le pratiche sessuali di bondage sul pene consistono nel ricoprire totalmente o parzialmente il pene allo scopo di estraniarlo. La tecnica di bondage sul pene può essere praticata con vari strumenti come corde, cuoio, catena, garza o tramite appositi nastri gommati specificatamente studiati per le parti anatomiche capaci inoltre di donare sensazioni altamente erotiche.
Le pratiche sessuali di bondage sul pene appartengono ai giochi di chastity temporanea e rappresenta, per lo più, un elemento aggiuntivo di tortura durante le sessioni di gioco Sadomaso e Bdsm. Viene praticato normalmente su pene flaccido così da rendere fastidiosa o dolorosa l'eventuale erezione del pene similarmente a determinati cock ring o cinture di castità .
Negli specifici forum Bdsm dragon si stà discutendo e sperimentando il bondage del pene tramite comuni profilattici. Le pratiche sessuali di bondage del pene tramite profilattici si stà rivelando una interessante alternativa all'utilizzo degli specifici nastri gommati Bondage Ribbon e che consiste nel disporre una serie di profilattici, magari di diversi colori, sul pene ottenendo una pressione che aumenta in relazione al numero di condom utilizzati. Ogni preservativo infatti aggiungerà una pressione al pene così come ad ogni preservativo aggiunto verrà ridotta la sensibilità del pene.
Da tener presente che i preservativi non lubrificati producono la più grande quantità di disagio al submissive.

Cock Ring

Molte pratiche sessuali di torture dei genitali si basano sulla tendenza del pene di passare dallo stato flacido a quello turgido. Il pene, come saprete, si inturgidisce in relazione di un'abbondante afflusso di sangue attraverso i vasi cavernosi dell'asta del pene. Le pratiche sessuali che sfruttano ed amplificano la capacità del pene di inturgidirsi si basano sull'impedire, attraverso delle costrizioni, al sangue di defluire dal pene.
Queste pratiche sessuali sono estremamente piacevoli e regalano sensazioni molto intense oltre al fatto di amplificare la turgidezza del pene oltre alle sue normali dimensioni.

Lo strumento più comunemente utilizzato è indubbiamente il cock ring (anello del pene) reperibile nei migliori sex shop in materiale gommoso, metallo o in cuoio a secondo dei vostri gusti. Nulla meglio di un cock ring o anello per pene donerà una piacevole senzasione sul pene flacido mentre se eretto la costrizione forzata lo espanderà sensibilizzandolo notevolmente.

In alcuni casi si può verificare l'evento in cui le dimensioni del pene da flaccido a turgido sono così grandi da non poter utilizzare i cock ring in metallo chirurgico per periodi prolungati in quanto troppo stretti durante la fase di pene turgido o troppo larghi durante la flaccidità del pene. In questi casi è buona norma utilizzare cock ring gommosi o meglio ancora in cuoio regolabile così da potervi consentire di regolare di volta in volta il cock ring a seconda delle pratiche sessuali che state mettendo in essere.

Nessun commento:

Posta un commento

Copyright

Copyrighted.com Registered & Protected 
9659-NUMU-ZC4E-QPRG