Not Safe For Work

Not Safe For Work

mercoledì 16 marzo 2016

"Fino a quando non si è stretta una relazione D/s e vi sia stata una condivisa cessione del potere tra due esseri umani bisognerebbe evitare di pensare e considerare un qualsiasi sub, uomo o donna che sia, come un essere inetto, senza nessuna realizzazione personale, in una condizione infelice e piena di indecisione, voglioso di poter impiegare il proprio tempo a disposizione di altri per poter riempire la propria inutile Vita. Coloro che si propongono come sottomessi, sono persone, spesso anche bellissime, persone che hanno una loro vita, fatta di interessi, di impieghi, di responsabilità, conosco artisti, infermiere/i, medici, professionisti, una cuoca, un falegname molto famoso anche in ambito Bdsm. A tali persone va dato il massimo rispetto, sopratutto in assenza di un legame concordato, sopratutto quando si ha con loro un mero contatto epistolare e non si è ancora in nessuna intimità. Sono persone e dovrebbero essere considerati amici fino a quando il rapporto non cambia. Certo debbono anche loro dare rispetto e gentilezza di modi ma non sono disponibili a tutto ed a tutti solo per il fatto di voler cercare un certo tipo di rapporto, non sono insultabili al primo ritaglio di tempo di uno/a che si fa chiamare Master o Mistress, sono persone e non sono di nessuno fino a quando non si ha con loro una relazione o un' unione."

Arcangelo Salvemini

Nessun commento:

Posta un commento

AddToAny

Copyright

Copyrighted.com Registered & Protected 
9659-NUMU-ZC4E-QPRG